The Owl Pages

\

owllogo

The Daily Owl
Italian Journal of Psychology and Internet
Psicologia Online

WebPsych Partnership Member

ARCHIVIO

nelle pagine dell'archivio si ritrova la storia di
Italian Journal of Psychology and Internet - Psicologia Online
ma anche la storia della psicologia italiana e mondiale in rete
dal 1996 al 2000
(i link alle pagine web o alle immagini possono risultare datati e dunque errati)


Watch live streaming video from artemente at livestream.com

domenica 13 maggio 2007

E adesso è la scuola a proporre la (propria) psicologa

Il 18 maggio il faccia a faccia con la presenza
del dirigente scolastico. Acoltate altre dieci persone

Rignano, le maestre
vedranno i genitori

"Così ricostruiremo la fiducia". Si cerca la casa degli abusi
di ANNA MARIA LIGUORI

http://www.repubblica.it/2007/05

"Sarà questo - afferma Fabiola Magalotti, insegnante della Rovere - il primo passo per riaprire il dialogo tra la scuola e i genitori. Il nostro intento è quello di aiutare le famiglie e i bambini a superare questo difficile momento. Per questo abbiamo chiesto che all'incontro intervenga una psicologa. Potrebbe essere quella del Comune o un'altra, nominata appositamente dall'amministrazione". L'insegnante ha poi aggiunto che nei giorni successivi, comunque prima della chiusura dell'anno scolastico, le maestre incontreranno tutti i genitori che hanno presentato le denunce. "Vogliamo - ha concluso - ricostruire con loro l'armonia e la fiducia reciproca che questa disgraziatissima vicenda ha distrutto".

Parlano Gianfranco Scancarello, autore tv di Buona Domenica
e sua moglie, la maestra Patrizia, tornati nella loro villa di Rignano Flaminio

"Ora abbiamo paura per i nostri figli
qualche pazzo potrebbe sparare"

di MARINO BISSO e MARIA ELENA VINCENZI

http://www.repubblica.it/2007/05

Cosa volete dire a qui genitori che vi hanno denunciato?
"Di cercare la verità, ma quella vera, e di mettersi nelle mani di esperti validi. Non ho nessun risentimento verso quelle persone. Perdono? È una parola difficile, diciamo che li giustifico perché sono genitori e si sono preoccupati dei loro bambini, però c'è modo e modo anche di occuparsi dei propri figli".

E ora cosa farete?

"Riprenderemo a vivere in modo normale.
Già, hanno paura che qualcuno si armi e spari... ricorda molto la Notte dei Cristalli (Reichskristallnacht o meglio Reichspogromnacht) ...

La notte dal 9 al 10 novembre 1938

Il 9 novembre ebbe luogo l'annuale incontro di Hitler e altri funzionari di partito con i reduci a Monaco di Baviera per l'anniversario del (fallito) putsch di Monaco9 novembre 1923. del

Verso le ore 22 il Ministro della Propaganda Joseph Goebbels tenne un discorso molto acceso nel quale incolpava "gli ebrei" della morte di vom Rath. Goebbels si riferì ai pogrom dei giorni precedenti e fece l'osservazione che il partito non organizzava azioni antisemite ma, laddove fossero accadute, non le avrebbe ostacolate. I Gauleiter e Comandanti delle SA presenti interpretarono questa frase come un invito all'azione. Dopo il discorso di Goebbels telefonarono con i loro comandi locali che a loro volta passarono gli ordini alle squadre. Dopodiché membri delle SA in borghese entrarono in azione.

Alcune centinaia di sinagoghe vennero danneggiate e molte furono incendiate. Migliaia di appartamenti e negozi furono distrutti e saccheggiati. Le persone che vi si trovavano furono maltrattate e ci furono casi di di stupro. Nel corso dei pogrom vi furono 91 vittime.

10 novembre 1938

I pogrom continuarono fino alla mattina del 10 novembre e in alcune zone rurali si protrassero fino nel pomeriggio. A partire dal 10 novembre e nei giorni seguenti circa 30.000 uomini di religione ebraica furono arrestati dalla Gestapo e dalle SS e deportati nei campi di concentramento di Buchenwald, Dachau e Sachsenhausen. La maggior parte di loro fu rilasciata solo quando si "dichiararono" disposti all'esilio. Parecchie centinaia persero la vita durante la detenzione.

Si può pensare che i nazisti volessero inscenare una dimostrazione di forza come provocazione verso l'opinione pubblica internazionale , a dimostrazione che non sarebbero indietreggiati di fronte a nessun ostacolo .
Più verosimile appare un'operazione di carattere interno , per operare un livellamento delle coscienze senza più alcuna riserva nei confronti dell'opinione pubblica , per scoraggiare e deprimere qualsiasi residua volontà dissidente . Se questo era l'intento , lo scopo fu conseguito .

http://www.lager.it/nottecristalli.html

Il papa attuale si è messo, e non da oggi, A CAPO di un'ORGANIZZAZIONE MAFIOSA, RAMIFICATA E GLOBALE, TOTALITARIA E A QUESTO PUNTO FRANCAMENTE NAZISTA

a furia di SCOMUNICARE, si RICREANO CASTE, RAZZE, CLASSI ecc.

Il precedente papa se non altro non ha riprodotto gli schemi tipici del NAZISMO

Il papa attuale invece lo sta facendo, e sia sul piano IDEOLOGICO (Goebbels e lo stesso Hitler) sia su quello MAFIOSO PURO (ce n'è un'ampia gamma nel panteon nazista)

Io spero solo che in Italia questo non dia troppo fiato alla 'sinistra radicale', nel senso di contrapporre a questo NUOVO NAZISMO uno schema 'comunista', di lotta di classe o similari, ovvero uno SCONTRO ARMATO TRA IDEOLOGIE (E MAFIE, VISTO CHE DALLA PARTE DI STALIN FUNZIONAVA ALLO STESSO IDENTICO MODO)

“They accused us of trying to ruin the lives of respectable people,” one said.

http://www.timesonline.co.uk/

Nessun commento: