The Owl Pages

\

owllogo

The Daily Owl
Italian Journal of Psychology and Internet
Psicologia Online

WebPsych Partnership Member

ARCHIVIO

nelle pagine dell'archivio si ritrova la storia di
Italian Journal of Psychology and Internet - Psicologia Online
ma anche la storia della psicologia italiana e mondiale in rete
dal 1996 al 2000
(i link alle pagine web o alle immagini possono risultare datati e dunque errati)


Watch live streaming video from artemente at livestream.com

martedì 22 maggio 2007

Settore: abuso e maltrattamento

Novità
SETTORE: ABUSO E MALTRATTAMENTO
copertina

Il complesso di Barbablu
Psicologia della cattiveria e dell'odio

Jean-Albert Meynard
Milano, Frassinelli, 2007 (Saggi)
ISBN: 88-7684-963-7
240 p. € 17,50
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

Cattivi si nasce o si diventa? L'odio è un sentimento naturale? L'uso di sostanze chimiche - dalle amfetamine agli steroidi - può esacerbare certi comportamenti? Un grande psichiatra francese, Jean-Albert Meynard, risponde a questi e a molti altri quesiti sulla psicologia del male, etichettata come complesso di Barbablù, con riferimento all'omonimo, sanguinario personaggio della celebre fiaba di Perrault. Davanti all'escalation di violenza propinata dalla realtà quotidiana sorge spontaneo l'interrogarsi sull'origine e le motivazioni profonde di queste esplosioni: dal terrorismo all'infanticidio, dagli omicidi seriali agli abusi domestici. Ma si parla anche di sadismo, di sete di dominio, di disprezzo e ironia e di quei perversi meccanismi che incatenano spesso le persone in relazioni vittima-carnefice. In un appassionante percorso che contempla l'uomo sotto il profilo evoluzionistico, biologico e psicologico, attingendo anche alla storia e alla letteratura, questo libro fornisce un quadro estremamente sfaccettato dei comportamenti umani, dai più normali ai più devianti. Inoltre l'autore offre una scelta di linee guida e consigli utili a tutti affinché, una volta presa coscienza di questo fenomeno, se ne sappiano gestire adeguatamente le manifestazioni e, nel caso di genitori ed educatori, si imposti una corretta linea di condotta.


copertina
Legami di sangue, legami proibiti
Sguardi interdisciplinari sull'incesto

a cura di Giulio Guidorizzi
Roma, Carocci, 2007 (Quaderni del D@AMS di Torino)
ISBN: 8843041045
272 p. € 18,50
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

Edipo, ma anche Torrismondo. Sofocle, ma anche Tasso, Wagner, Pasolini, Visconti, Balthus. La tragedia greca, e prima ancora Omero; ma poi il teatro, la musica, l'arte, il cinema, la musica popolare. Anche se il tema dell'incesto nella critica moderna si fonda sulla pietra angolare delle riflessioni di Freud, l'arte raffigura sin dalle origini il tema dell'amore proibito e colpevole. Le vicende del Rimosso e dell'indicibile nell'arte e nella letteratura hanno una lunga e intricata storia, e questo volume, che nasce da un convegno organizzato dal DAMS di Torino, ha il significato di collegare tra loro una serie di prospettive diverse e di verificare come certi nodi del problema finiscano, in un modo o nell'altro, per ritrovarsi. Queste pagine offrono quindi una serie di spunti che vanno dall'antichità all'attualità, in un panorama che non ha lo scopo di affrontare sistematicamente il tema dell'incesto, ma di proporne una rassegna significativa attraverso i vari linguaggi dell'arte.
copertina

Abuso sessuale all’infanzia
Incesto e pedofilia, abusati e abusanti, accertamenti e interventi psicoterapeutici
Vittorio Luigi Castellazzi
Roma, LAS, 2007 (Enciclopedia delle scienze dell'educazione)
240 p. € 16
ISBN: 88-213-0638-0
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

Le sofferenze cui vanno incontro i minori, vittime dell’incesto o della pedofilia, è troppo grande per lasciare indifferente o inattivo il mondo degli adulti. Pur non ignorando i fattori socio-culturali, il libro intende sottolineare le complesse dinamiche psicologiche, in gran parte inconsce, che determinano l’abuso sessuale ai minori. A partire dall’analisi di tali condotte, dei dinamismi psichici sottesi, dei profili psicologici degli abusanti e delle gravi ripercussioni nella personalità degli abusati, vengono prese in esame le varie tappe che seguono all’abuso sessuale: la rivelazione o la scoperta dell’abuso, la denuncia giudiziaria, la testimonianza del minore, l’accertamento clinico e giudiziario, il transfert e il controtransfert nell’interazione tra il minore abusato e gli operatori psico-socio-sanitari e infine gli interventi psicoterapeutici.


copertina

Ho paura di me
Il comportamento sessuale violento

Marina Valcarenghi
Milano, Bruno Mondadori , 2007 (Sintesi)
XIII-192 p. € 18,00
ISBN: 9788842420156
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

Che cosa pensano di se stessi i pedofili e gli stupratori? Quali sono le loro storie e come sono diventati sessualmente violenti? Esistono differenze psicologiche e di pericolosità sociale oppure i cosiddetti sex offender sono tutti uguali? E ancora: si tratta di una patologia dell’istinto o di una devianza psicosociale? Analizzando il comportamento sessuale violento, Marina Valcarenghi cerca di rispondere a questi delicati interrogativi riflettendo sulla possibilità di far acquisire ai responsabili una nuova consapevolezza di sé, che distingua la persona dal reato e trasformi la paura di se stessi in una prospettiva di guarigione. A emergere è un’analisi attenta e consapevole dell’intreccio fra disturbo psicologico e responsabilità morale, del modo in cui la legge e il costume hanno considerato negli anni la pedofilia e lo stupro, delle possibili vie di intervento sociale e dei problemi psicologici e deontologici cui il terapeuta deve far fronte. Un libro che affronta un tema scottante e di grande attualità, che accanto a considerazioni teoriche riporta colloqui, sogni, vicende di casi terapeutici particolari seguiti nel corso di una pluriennale attività di psicoterapia con sex offender, con donne e uomini vittime di abusi e, soprattutto, attraverso una pionieristica esperienza con i detenuti sessualmente violenti di un carcere italiano.


copertina

Aggressori sessuali
Dal carcere alla società: ipotesi e strategie di trattamento
Silvio Ciappi, Valentina Palmucci, Pasquale Scala, Ione Toccafondi
Milano, Giuffrè, 2006 (Medicina legale)
ISBN: 8814123631
XIX-512 p. € 48,00
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

Questo libro raccoglie riflessioni di differenti matrici sul fenomeno della pedofilia e della violenza sessuale, nell'ambito di un progetto voluto dal Ministero della Giustizia teso a individuare percorsi trattamentali specifici per autori di reati sessuali. Viene proposto uno sguardo multidisciplinare sul fenomeno, attraverso l'esposizione di contributi e letture di questa particolare tipologia delinquenziale provenienti da ambiti disciplinari diversificati (la criminologia, la psicologia e la psichiatria, il diritto, la sociologia, la medicina): i curatori intendono offrire una rappresentazione sul tema volta a evitare pregiudizi e facili stereotipi, con la finalità fondamentale di arrivare a prevenire efficacemente la ricaduta nel reato degli aggressori sessuali.


copertina

Libere di scegliere
I percorsi di autonomia delle donne per contrastare la violenza di genere

a cura della Cooperativa Sociale Cerchi d'Acqua O.N.L.U.S.
Milano, Franco Angeli, 2006 (Politiche e servizi sociali)
ISBN: 88-464-7763-4
176 p. € 19,00
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

Questo libro affronta i percorsi di autonomia che le donne devono affrontare per uscire dalle situazioni di violenza fisica, sessuale, psicologica ed economica, con riferimento particolare alle relazioni all'interno della famiglia. Tali percorsi vengono raccontati attraverso l'esperienza di un Centro Antiviolenza: la sua storia e i presupposti teorici, metodologici e politici che stanno alla base del lavoro di un'impresa al femminile. I dati rilevati mostrano uno spaccato della violenza domestica in una grande città come Milano e la descrizione degli interventi specialistici offerti (Consulenza legale, orientamento al lavoro, interventi psicologici) sottolinea la complessità del problema. Sostegno psicologico, psicoterapia e gruppi di auto-aiuto sono gli interventi fondamentali attraverso i quali, per le donne, è possibile l'elaborazione e la riparazione del trauma provocato dalla violenza, la ricostruzione dell'autostima e la capacità di riprogettare il proprio futuro.


copertina

Il tribunale non risolve
Verso interventi efficaci sul disagio minorile
Simonetta Matone, Cristina Miliacca, Marina Romano
Roma, Magi, 2006
ISBN: 88-7487-163-5
160 p. € 14.00
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

È impressionante il numero dei casi d'abuso e d'incuria alle spese dell'infanzia che ogni anno giunge sulle scrivanie delle varie Procure della Repubblica, casi destinati a seguire il loro excursus di carte, bolli e dolori… Anche laddove la legge interviene, si tratta solo di una risoluzione teorica…, a ben guardare non è stato risolto niente. Le storie qui narrate sono quelle, ahimè, che conosciamo tutti, casi della quotidianità: abusi sessuali, incesti, maltrattamenti, fughe da casa, tentativi di suicidio, disturbi comportamentali, lesioni alla persona… In uno stile divulgativo (e per certi versi di cronaca), quest'analisi delle patologie sociali vuole stimolare la capacità critica dei lettori circa le loro cause e i fattori determinanti.


copertina

Dai maltrattamenti all'omicidio
La valutazione del rischio di recidiva e dell'uxoricidio

Anna C. Baldry
Milano, Franco Angeli, 2006 (Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo)
ISBN: 88-464-7242-X
192 p. € 20,00
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

L'autrice, dopo aver preso in rassegna le ricerche e le prassi operative attualmente esistenti a livello nazionale e internazionale sul fenomeno dei maltrattamenti e sulla normativa in materia, presenta il concetto della valutazione del rischio nella sua sistematizzazione e prassi operativa. Partendo da un'analisi degli approcci della valutazione del rischio adoperati a livello internazionale, viene presentato quello in sperimentazione in Italia, il SARA (Spousal Assault Risk Assessment). Il lettore viene guidato nell'apprendimento della prassi attraverso la presentazione di casi, la spiegazione dei formulari SARA e delle schede sulla violenza e illustrando i primi risultati sull'efficacia predittiva della valutazione recidiva.


copertina

Il male minore
Violenze, maltrattamenti e abusi nell'infanzia

Gennaro Esposito
Roma, Edizioni Lavoro, 2006 (Derive)
ISBN 887313144
252 p. € 14,00
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

Infanzia tradita, pedofilia e abuso sessuale, ma anche potere, violenza e desiderio di dominio: questi i temi centrali trattati nel volume. Di certo esistono personalità patologiche o perverse, ma è illusorio ricondurre tutto a cause esclusivamente individuali. Gennaro Esposito concentra la sua attenzione sulla società contemporanea individuando un complesso sistema di relazioni, dinamiche sociali e modelli culturali che permettono e diffondono le pratiche della violenza sui soggetti più deboli, in primis i bambini. Attraverso un approccio multidisciplinare, l'autore ci guida in un percorso di ricerca che svela l'ipocrisia di un modello di società che non vuol vedere né sentire la sofferenza da essa stessa prodotta.


copertina

Sottomesse
La violenza sulle donne nella coppia
Marie-France Hirigoyen
Torino, Einaudi, 2006
ISBN: 8806179748
269 p. € 15,50
Settore ABUSO E MALTRATTAMENTO

In Italia una donna su cinque subisce violenze da parte del partner, in Francia una su nove. Le violenze accertate risultano comunque sempre inferiori a quelle realmente perpetrate, in ragione dell'omertà, della paura, dell'ignoranza delle vittime. Troppo spesso del fenomeno si riscontra soltanto la parte visibile, ossia l'aggressione fisica. Sebbene sia la prima a essere scoperta e quindi denunciata, questa costituisce solo un aspetto del problema, la parte emersa dell'iceberg. Parlando di "donne picchiate", nascondiamo l'essenza del problema. In realtà, è impossibile fare una distinzione fra violenza psicologica e violenza fisica perché, quando un uomo picchia la propria donna, la sua intenzione non è quella di farle un occhio nero, ma piuttosto mostrarle che è lui a comandare e lei non deve far altro che comportarsi bene. Lo scopo della violenza è sempre il dominio.

Nessun commento: