The Owl Pages

\

owllogo

The Daily Owl
Italian Journal of Psychology and Internet
Psicologia Online

WebPsych Partnership Member

ARCHIVIO

nelle pagine dell'archivio si ritrova la storia di
Italian Journal of Psychology and Internet - Psicologia Online
ma anche la storia della psicologia italiana e mondiale in rete
dal 1996 al 2000
(i link alle pagine web o alle immagini possono risultare datati e dunque errati)


Watch live streaming video from artemente at livestream.com

mercoledì 28 maggio 2008

Health 2.0”, Salute 2.0, è una realtà. E con Google Health i pazienti possono scrivere la propria cartella in rete

Con Google Health la cartella clinica va online. Anche in Italia

Ves Dimov è un medico della clinica di Cleveland, negli Stati Uniti, e autore di un blog molto letto, Clinical cases and images. Anche il suo ospedale collabora con il progetto Google Health: si tratta di una cartella clinica compilata su internet direttamente dai pazienti. Che in questo modo possono affidare a un archivio informatico i loro dati sanitari: allergie, patologie, farmaci in uso, vaccinazioni. Perfino interventi chirurgici e risultati delle analisi mediche. Dopo due mesi di sperimentazione nella clinica di Cleveland un gruppo di persone ha notato alcuni vantaggi: la cartella può essere letta da qualsiasi luogo (anche in situazioni d’emergenza) e si può integrare, su esplicita richiesta, con quella già fornita da alcune strutture sanitarie. Le informazioni sono inviate con un protocollo cifrato e custodite sui server di “big G”. Inoltre Google Health riunisce alcuni servizi già disponibili negli Usa, come l’avviso attraverso sms sul cellulare per ricordare di assumere un farmaco durante la giornata. Eppure si tratta di notizie “sensibili” sulla salute personale: i difensori dei pazienti e della privacy ricordano sul Boston Globe che negli ultimi anni le fughe di dati sono diventate più comuni. Google Health è stato progettato per gli Stati Uniti, ma la maggior parte delle funzioni è già accessibile (in inglese) ai navigatori italiani.

È in rapida crescita l’interesse per le cartelle sanitarie archiviate online dai pazienti : il portale medico più letto negli Stati Uniti, WebMD, consente da tempo agli utenti di compilarle. Anche dall’estero, Italia inclusa. E otto mesi fa Microsoft ha lanciato Healthvault, un’iniziativa per raccogliere sul web le informazioni riguardanti la propria salute, disponibile unicamente per gli abitanti degli Usa.

La ricerca di notizie su malattie e sintomi attraverso internet è ormai un’abitudine per milioni di persone. Secondo la società di analisi comScore, negli Stati Uniti un navigatore su tre si è informato su argomenti sanitari consultando le pagine web. Le parole più richieste? Esclusi i nomi di farmaci, nei primi quattro mesi del 2007 il vocabolo “gravidanza” è stato scritto sul web 17 milioni di volte, seguito da “cancro” e “influenza”, con 15 milioni di ricerche.

http://blog.panorama.it

È sul web che sta nascendo la salute del futuro

http://it.notizie.yahoo.com

di david frati Pensiero Scientifico - Mar 27 Mag - 18.00

Il ‘Web sociale’ sta contribuendo a rendere più informati e consapevoli pazienti e operatori sanitari. I ‘consumatori di assistenza sanitaria’ utilizzano network sociali, blog personali, wiki, video-sharing e altri format del web 2.0 per avere un supporto emozionale ma anche per gestire meglio le loro condizioni di salute e il loro percorso terapeutico. Lo rivela un rapporto della California HealthCare Foundation. Ormai il movimento che negli Stati Uniti hanno definito “Health 2.0”, Salute 2.0, è una realtà. Un fenomeno culturale e sociale che ha spazzato via la vecchia concezione per cui l’assistenza sanitaria è una cosa che si verifica in una stanza tra un paziente e un medico.

Secondo il rapporto “The wisdom of patients: health care meets online social media” appena pubblicato, la crescente domanda di trasparenza da parte del pubblico guiderà l’evoluzione del web sociale in ambito sanitario. Sta infatti diventando disponibile una serie impressionante di nuovi strumenti informativi e operativi, come i siti che offrono l’archiviazione gratuita di dati clinici on-line, e la tecnologia per consultarli anche tramite un telefono cellulare è ormai quasi alla portata di tutti i pazienti e tutti i professionisti del settore.

Fonte: Sarasohn-Kahn J. The wisdom of patients: health care meets online social media. California HealthCare Foundation news release 2008.

david frati

Basics: About Google Health





Google Health offers an easy way to collect, store, manage, and share your medical records and health information. Here's what you can do with Google Health:

  • Build online health profiles

  • Download medical records from doctors and pharmacies

  • Learn about health issues and find helpful resources

  • Connect to online tools and services

  • Search for doctors and hospitals


To get started, just visit the Google Health homepage.

1 commento:

bernard n. shull ha detto...

i did a little research after you told me about your "thing", and if you want a way to make more money using your your blog you can enter this site: link. bye.